Spezia, denunciati 8 dipendenti Acam

Otto dipendenti di Acam, alcuni dei quali in pensione, sono stati denunciati per gestione illecita di rifiuti dai militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale, nell'ambito di un'indagine sull'impianto di depurazione gestito da Acam Acque nel comune di Pignone, nell'entroterra della Spezia. I militari, su delega dell'autorità giudiziaria, hanno sequestrato un'area all'interno dell'impianto 'Due Canali' nella quale ritengono siano stati illecitamente interrati, anziché smaltiti, rifiuti speciali. Nei prossimi giorni saranno svolti ulteriori accertamenti per verificare l'esatta tipologia del rifiuto. L'area oggetto del presunto interramento di rifiuti confina in parte con il torrente Rio Casale. Saranno dunque effettuati successivi accertamenti, in collaborazione con Arpal, per verificare se l'interramento abbia determinato o determini uno sversamento di sostanze inquinanti nel torrente.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Zignago

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...